Tag

, , , , , ,

muffin vegani invernaliEccoci alla seconda ricetta della mia follia pasticcera dello scorso weekend. (Sono tre, eh! Ne manca ancora una)

Dopo la torta cioccolatosa che nascondeva l’avocado (e lo nascondeva davvero bene!) tra gli ingredienti, vi presento i muffin fatti con la birra. Se ben vi ricordate, in virtù di questi muffin avevo eliminato la guinness dalla torta: in effetti volendo provare ingredienti nuovi meglio tenerli separati, che poi non si sa a cosa dare la colpa o il merito.Questa volta l’ispirazione arriva da un blog che parla di birra. Ho come al solito fatto le mie modifiche, un po’ per via degli ingredienti che avevo già sotto mano e poi sempre per non essere ripetitiva: un dolce al cioccolato ce l’avevo già, quindi da qui ho tolto le gocce di cioccolato (il cacao in polvere l’ho lasciato, se no mi si sballavano le proporzioni tra ingredienti liquidi e secchi) e ho aggiunto la cannella.

INGREDIENTI

  • 1 tazza e 1/2 di farina
  • 3/4 di tazza di zucchero di canna
  • 1/4 di tazza di cacao in polvere
  • 2 cucchiaini e 1/2 di lievito
  • 2 cucchiaini di caffè solubile
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 tazza di latte di soia
  • 1/2 tazza di birra stout (io ho usato la Guinness)
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1/2 tazza di olio di oliva (non ho usato l’extravergine per questioni di gusto)
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 macinatina di noce moscata

muffin vegani guinness, caffè e cannella

Mescolare olio, limone, latte di soia, birra, caffè solubile e zucchero.

Setacciare insieme farina, cacao, lievito, cannella e sale e aggiungerli agli ingredienti liquidi, senza lavorare troppo l’impasto.

Cuocere per circa 20 minuti a 190°C (negli stampini da muffin, ovviamente. Di recente ne ho trovati fatti in carta da forno, mamma che comodi!)

Una volta freddi, visto che per me la cannella non è mai abbastanza, ho fatto una glassa di zucchero di canna polverizzato, cannella e poche gocce d’acqua, che mi è servita per far stare su le scagliette di mandorla.

Consistenza sofficissima, sarà stato merito della birra, dell’olio, non lo so. Fatto sta che pensavo di averci messo la fecola e invece riguardando la ricetta mi sono resa conto che la magia viene da qualche altro ingrediente. Il sapore è un po’ nordico (caffè e cannella… devo aggiungere qualcosa??) e io ADORO i sapori nordici. Lunedì mattina ho preso un treno presto e mi sono portata un muffin superstite e il mio piccolo thermos di caffè per fare colazione in viaggio… che goduria!

super soffici questi muffin!

muffin vegani

Annunci