Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Fragole e vanigliaDomenica piovosa di inizio primavera in cui vorrei solo bere lunghe tazze di caffè, seduta sul divano con un libro. E le fragole e la vaniglia dove le mettiamo? Be’, ieri ero in erboristeria a lasciarmi affascinare da mille bottigliette e inebriare da mille profumi, finché ad un certo punto non sono più riuscita a staccare gli occhi da una piccola confezione di “macerato idroalcolico di vaniglia”. 

La vaniglia mi piace davvero tanto e in passato ho comprato l’essenza, sperando che da quel momento in poi tutti i miei dolci e le bevande calde potessero diventare vanigliosi col solo potere di una magica goccia aromatica… ma ahimè, ho scoperto che l’essenza è troppo forte e difficilissima da dosare. Così ieri mi sono informata su questo macerato.

Ho scoperto che la vaniglia fa parte delle cosiddette “droghe forti” e che la sua proprietà è quella di infondere coraggio. Niente male per una bacca così golosa. Ho scoperto anche, grazie alla pazienza dell’erborista che ha risposto alla mia raffica di domande senza scomporsi, che il macerato ha un deciso, ma delicato sapore di vaniglia che posso aggiungere a qualsiasi cibo o bevanda caldo o freddo (naturalmente maggiore è il calore, più le sostanze volatili evaporano diminuendo l’effetto terapeutico della vaniglia). Me l’ha fatto pure assaggiare – una decina di gocce in mezzo bicchiere d’acqua – e me ne sono innamorata.

Ecco, ve lo farei vedere così non avrete più dubbi… non so se sia facile o difficile da trovare, io l’ho preso da Arterbe a Milano.

vaniglia, macerato idroalcolico

Quindi, tornando a questa mattina, la missione era provare subito la nuova vaniglia.

Guarda caso la mamma era passata da casa mia di buon’ora con un cestino di fragole. E in frigo c’era uno yoghurt greco – quello col 2% di grassi che è un perfetto compromesso tra linea e cremosità. Il terzo elemento che si trovava lì proprio per caso, era della Panela, lo zucchero di canna integrale naturale in panetti, che mi è stato portato pochi giorni fa direttamente dalla Colombia. Essendo fresco è compatto, ma morbido e friabile. Ne ho frullato un pochino per ottenere dei bricioloni dal sapore caramellato.

Per cui, riassumendo:

  • 4/5 grosse fragole tagliate a pezzetti
  • 1 cucchiaio di Panela sbriciolato
  • 1 yoghurt greco 2%
  • 20 gocce di macerato idroalcolico di vaniglia

Prima ho sbattuto un po’lo yoghurt per renderlo bello cremoso.

Sulle fragole tagliate ho sparso lo zucchero, che con l’umidità della frutta ha iniziato a sciogliersi leggermente. Ci ho versato sopra lo yoghurt, poi la vaniglia e ho mescolato bene. Maaaaammma che buono! Un sapore morbidissimo, cremoso, dolce, coi pezzettini di Panela croccanti che davano un tocco di caramello (nella foto qui sotto si vedono). Lo youghurt sembrava panna, tanto era ingentilito dagli altri ingredienti, ma senza la pesantezza dei grassi o la stucchevolezza di un eccesso di zucchero. Grazie, cara erborista!

fragole e vaniglia con zucchero caramelloso

 

 

Annunci