Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Polpettine di pesce

Ecco qui una ricettina leggera, quantomai adatta in questo periodo, che riesce però a soddisfare quella voglia di buono… La formula “polpetta” è, di per sé, sfiziosa. Adatta ad un aperitivo perché si può mangiare con le mani, soprattutto se come queste non è unta, diverte i bambini, riempie il piatto e crea l’effetto una tira l’altra senza troppi sensi di colpa: è pesce, è sano! Ottima da portare ad una cena informale tra amici, mai banale, sempre gustosa. Avete ancora dei dubbi?

Questa ricetta l’ho elaborata su quella di una cugina che mi ha gentilmente svelato i suoi segreti, che poi ho amalgamato coi segreti della mamma. Qui le dosi sono per due persone, perché se è vero che le polpette fanno felici le compagnie, sono anche una cena perfetta quando si decide di starsene tranquilli a casa.

POLPETTINE DI PESCE

  • 200/250 grammi di pesce misto: il mio binomio preferito è merluzzo e tonno, ma vi invito a sperimentare con ciò che più vi piace. Tipo: salmone!
  • Un pezzetto di pesce affumicato, perfetta l’aringa
  • olio
  • Vino bianco per sfumare
  • 30 gr di ricotta
  • 40 gr di parmigiano e pecorino grattugiati (40 gr in tutto, decidete voi le proporzioni: il pecorino è forte e più salato. Se il pesce ha un sapore molto delicato, rischia di coprirlo. Ma forse è quello che volete…)
  • 1 albume
  • un po’ di pangrattato, se necessario
  • aromi (finocchietto, aneto, pepe, noce moscata…. Secondo me non c’è bisogno del sale, per via del pecorino e del pesce affumicato)

Polpettine di pesce

In una padella antiaderente, scaldate un filo d’olio. Buttateci il pesce a pezzi, sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Cuocete per qualche minuto continuando a rimestare in modo che il pesce si disfi un po’. Lasciatelo asciugare a fiamma vivace, evitando però che si secchi.

Frullate velocemente il pesce (senza farlo diventare un purè!) e aggiungete i restanti ingredienti. Regolatevi con il pangrattato, se serve, per ottenere una consistenza da cui è semplice ricavare le polpette e procedete a formare delle palline non tropo grosse.

La cottura presenta diverse opzioni: rosolate in padella con un po’ d’olio; fritte (in questo caso meglio rotolare le polpette nel pangrattato), al forno. Io le ho fatte nel microonde con la funzione crisp e sono venute leggere e buonissime!

La cottura è molto rapida: Circa 6 minuti nel microonde o in padella, una quindicina nel forno.

Le ho accompagnate con un’insalata di indivia belga condita con un dressing allo yogurt con un cucchiaino di senape, uno di capperi, un pizzico di sale e un goccio d’olio extravergine. La senape col pesce sta un gran bene.

Polpette di pesce e insalata alla senape

Annunci