Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Un martedì pomeriggio diverso dal solito: a lezione di cucina!

Inizio dai ringraziamenti, perché la giornata è volata nonostante le quasi quattro ore passate ai fornelli: la curiosità, l’allegria e la voglia di imparare di Daniela e Polina hanno fatto della lezione un lungo momento di divertimento e scambio culturale… un po’ di béchamel, un po’ di parole in Italiano, un po’ di paragoni con la cucina russa. Insomma, ho imparato qualcosa anch’io!

Le ragazze mi hanno chiesto di organizzare una giornata per prendere confidenza coi fornelli e con la nostra famosa cucina. È venuta fuori una lezione a tema, senza volerlo: tutto a strati! Parmigiana di melanzane, lasagne e tiramisù. 

Siamo andate insieme a fare la spesa, così ci siamo orientate tra gli ingredienti e abbiamo iniziato a parlare della differenza che ci può essere, per esempio, tra usare la mozzarella piuttosto che la scamorza nella parmigiana.

Arrivate a casa ho consegnato a ognuna un tagliere, un coltello e delle vaschette di alluminio. Qui non si sta a guardare, si lavora! Ciascuna ha preparato la propria porzione di tutte e tre le ricette.

Ecco quello che abbiamo fatto insieme. Tutte ricette “base”, nulla di sofisticato, anzi: più semplice è, meglio è. Io dico che per avvicinarsi alla cucina tradizionale di un altro Paese la cosa più incoraggiante sia realizzare ricette replicabili a casa e di sicuro successo. E lo è stato, un successo!

PARMIGIANA DI MELANZANE:

Ingredienti

  • 1 kg di melanzane
  • 700 gr. di passata di pomodoro
  • 700 gr. di scamorza affumicata tagliata sottile
  • parmigiano grattugiato
  • olio d’oliva

Affettare le melanzane con uno spessore di poco meno di un centimetro (giusto per avere un riferimento!) e infornarle a 180°C per una mezz’ora, girandole di tanto in tanto. Sì, abbiamo optato per la versione light. Ovviamente ho fatto presente alle giovani cuoche che la versione autentica chiama la frittura. Quel che è giusto è giusto.

Nel frattempo far restringere sul fuoco la passata di pomodoro con un filo d’olio e un pizzico di sale.

Assemblare la parmigiana alternando strati di melanzana, pomodoro e formaggio. Finire con pomodoro e una bella spolverata di parmigiano grattugiato.

Infornare a 180°C per una ventina di minuti o finché sulla superficie non si forma una leggera crosticina dorata.

Seconda realizzazione:

LASAGNE AL RAGU’

Ingedienti:

  • 500 gr. di pasta fresca per lasagne
  • parmigiano grattugiato

Per il ragù:

  • 500 gr. di trita di maiale
  • 500 gr. di trita di manzo
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • olio d’oliva
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 450 gr. di passata di pomodoro
  • sale e pepe q.b.

Per la béchamel:

  • 1 lt. di latte
  • 65 gr. di burro
  • 120 gr. di farina
  • sale e noce moscata q.b.

Iniziare dal ragù, che più cuoce più è buono.

Sminuzzare le carote, la cipolla e il sedano e far rosolare con un filo d’olio in una pentola piuttosto capiente dal fondo spesso.

Aggiungere le due carni macinate e mescolarle bene tra loro, lasciar rosolare e sfumare con un bicchiere di vino.

Quando l’odore dell’alcol sarà sparito, aggiungere il pomodoro e lasciar cuocere per un’oretta, se possibile. Non fare asciugare troppo: il liquido servirà per far cuocere la pasta. Eventualmente aggiungere un po’ d’acqua. Aggiustare di sale e pepe.

Mentre la carne cuoce, preparare la béchamel (senza dimenticarsi di dare un’occhiata ogni tanto, non fate che il ragù non bruci!)

Sciogliere il burro in un pentolino (che deve poter contenere almeno un litro di latte) e aggiungere la farina. Far dorare leggermente.

Fuori dal fuoco, aggiungere poco latte e mescolare bene fino a far sparire tutti i grumi della farina. Continuare ad aggiungere il latte poco per volta mescolando. Riportare sul fuoco (basso) e continuare a mescolare finché la salsa non inizia ad addensarsi. Attenzione che quando comincia, poi si addensa in men che non si dica! Aggiustare di sale e noce moscata.

Sì, se fa i grumi vale anche frullarla… Io lo faccio spesso per velocizzare.

Ora siamo pronti per mettere insieme le lasagne, alternando strati di pasta (sul fondo del recipiente però mettete prima una cucchiaiata di ragù: sarà più facile sollevare le porzioni una volta tagliate le parti), ragù e béchamel. Anche qui, l’ultimo strato di béchamel verrà ben spolverato di parmigiano prima di entrare in forno e di rimanerci per una ventina di minuti a 180°C. Crosticina!

Siccome poi sono avanzati un po’ di béchamel e qualche foglio di pasta, abbiamo improvvisato una teglietta di lasagne al pesto, farcite con la scamorza rimasta dalla parmigiana. Sparita in due minuti.

E infine, il tanto atteso

TIRAMISU’

Ingredienti

  • 250 gr. di ricotta (per una crema più leggera faccio sempre metà e metà anziché usare il mascarpone da solo. Visto che tanto il bis va fatto…)
  • 250 gr. di mascarpone
  • 4 uova, tuorli e albumi separati
  • 400 gr. di biscotti tipo Pavesini (li preferisco ai classici savoiardi, perché il rapporto tra gli ingredienti va a vantaggio della crema…)
  • 100 gr. di zucchero
  • 2 tazze di caffè forte (a cui si può aggiungere un goccetto di brandy, noi non l’abbiamo messo)
  • cacao amaro in polvere

Preparare la crema: montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema giallo chiaro e bella spumosa. Aggiungere la ricotta e il mascarpone e amalgamare bene.

Montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale e incorporare delicatamente alla crema.

Inzuppare velocemente i biscotti nel caffè e disporli man mano sul fondo di una teglia che andrà poi in frigorifero. Coprire con uno strato di crema. Continuare ad alternare biscotti e crema fino a terminare con la crema. Spolverare ben bene di cacao amaro e far riposare in frigo prima di servire. Resistete un paio d’ore, se potete!

Una volta finito di “faticare” in cucina ci siamo stappate una meritata bottiglia di vino e abbiamo cenato coi piatti preparati da me. Poi ho impacchettato bene le profumate teglie  di Polina e Daniela che sono tornate a casa tutte felici con un bel bis per il giorno dopo.

Davvero bello cucinare insieme e… se qualcuno fosse interessato non ha che da lasciare un commento a questo post!

Annunci