Tag

, , , , , , ,

Ho messo gli occhi su un contest, tutto dedicato ai lamponi. E’ in onore del compleanno di La barchetta di carta da zucchero e si chiama Io amo i lamponi, e tu?

Io? Be’, sì! Li amo tantissimo! Sono i miei frutti di bosco preferiti, quindi potevo esimermi dal partecipare? No, ovvio. Così ho pensato e ripensato e me ne sono venuta fuori con questa ricetta.

Si tratta di mini charlotte salate, ma ingentilite dalla frutta e da un pizzico di zucchero – per bilanciare l’acidità del caprino. Soddisfazione a mille, anche di Matteo che adora il formaggio e si è visto costretto non solo ad assaggiare il risultato, ma anche ad assicurare al composto avanzato dal ripieno una degna fine.

Per due charlottine ho usato:

  • 2 fette di pane di segale con semi di girasole
  • 140 gr. di caprino misto capra/vaccino
  • una manciata generosa di lamponi
  • erba cipollina e maggiorana fresche
  • un cucchiaino di zucchero di canna
  • sale, pepe, un filo d’olio
  • un po’ di latte

Dopo aver ammollato brevemente il pane nel latte, ho foderato due stampini e li ho lasciati lì a sentirsi belli mentre preparavo il composto di formaggio e lamponi, così:

Ho amalgamato i due tipi di caprino e li ho conditi con un pizzico di sale (poco, perché il formaggio di capra è già bello saporito), pepe, le erbe fresche sminuzzate, un cucchiaino di zucchero di canna scuro, un filo d’olio e un pochino di latte giusto per ammorbidire il tutto e ottenere una bella crema.

Una volta pronta la base, ho incorporato delicatamente i lamponi, facendo attenzione a non spiaccicarli tutti.

Poi col composto ho riempito gli stampini, che si sono riposati in frigo per un paio d’orette prima di essere divorati.

Il risultato è stato perfettamente bilanciato tra dolce, aspro, acido, salato e piccante.

Una menzione speciale per la maggiorana, che già da secca mi piace, ma fresca…. ha regalato un tocco speciale ai lamponi, con i quali si sposa benissimo ho scoperto.

Alla prossima!

Questa ricetta partecipa a:

Annunci