Tag

, , , , , , ,

Sembra che Inverno 2.0 si sia preso una pausa di riflessione e io ne ho approfittato per preparare un curry delicato molto primaverile.

Ho improvvisato la ricetta: con il curry basta aver chiaro il concetto di base e lavorare di fantasia. Cosa che mi capita abbastanza spesso di fare, avendo io un debolissimo per la cucina indiana. A intervalli di vita più o meno regolari mi vedo costretta ad assumere ingenti quantità di spezie giustificate da una qualsivoglia preparazione di verdure, pesce, pollo e quant’altro. Imprescindibile il peperoncino: se non è very very hot la soddisfazione non è la stessa.

Tornando alla mia ritrovata primavera del gusto, ho messo insieme in questo piatto peperoni, patate – giusto un paio, erano lì… – e lenticchie gialle (moong dhal).

Questa la preparazione. Noi ci abbiamo mangiato in 2, ma abbiamo fatto il bis.

3 peperoni rossi belli grandi e maturi

2 patate medie

3 tazze di moong dhal

1/2 cipolla tagliata sottile

1 pezzo di zenzero grande come una noce, sbucciato e tagliato a julienne

2 cucchiai di pasta di cocco, cocco grattugiato o latte di cocco

1 cucchiaio di paprika dolce

1 cucchiaino di curcuma

1 cucchiaino di coriandolo in polvere

1/2 cucchiaino di peperoncino piccante in polvere, o anche di più se siete come me

1 pizzico di cumino

1 pizzico di cannella

2 cucchiai di olio

coriandolo fresco (anche se io ammetto di aver usato del coriandolo surgelato)

In una pentola col fondo pesante scaldate l’orlio e rosolare le spezie finché non sprigionano un profumino irresistibile. Aggiungete la cipolla, lo zenzero e un dito d’acqua e lasciate ammorbidire per qualche minuto.

Mettete in pentola i peperoni a pezzi, le patate a cubetti, le lenticchie, il cocco e 3 bicchieri di acqua. Salate quanto basta (cioè poco!), coprite la pentola e cuocete a fuoco lento per una quarantina di minuti, o finché le patate e le lenticchie non saranno ben cotte.

Di tanto in tanto mescolate, per evitare che il curry si attacchi sul fondo della pentola, ma anche per far sì che le patate e le lenticchie si disfino quel poco che basta a rendere il tutto cremoso.

A fine cottura unite il coriandolo fresco, date un’ultima mescolatina e servite. Decorate i piatti con ancora un po’ di coriandolo, che un po’ di verde fa contrasto coi colori caldi e ci sta bene.

Annunci